Finiture interne ed esterne

Qualità della vita tra prodotti naturali e legno.

Oltre alle caratteristiche intrinseche dell’edificio, è essenziale che l’architettura proponga e costruisca un luogo in grado di generare qualità nella vita dei suoi fruitori.

La funzione salubre dell’involucro abitativo è così garantita da ingredienti naturali e dall’ottima traspirabilità dei sistemi costruttivi in legno e dei prodotti adoperati, in grado di esaltare la performance coibente, nei sistemi di isolamento termico.

Pitture interne.




Impreziosire le pareti o semplicemente dipingerle è il modo più rapido e spesso più economico per dare un nuovo look all’intero appartamento. Con il colore si può rendere un ambiente più luminoso o più accogliente, caldo o freddo, e trasformarlo al punto da farlo apparire più grande o più piccolo. Particolari finiture murali, oltre a rinnovare, riescono anche a nascondere piccole imperfezioni sulle pareti o a preservarle, per esempio, dall’umidità. Molteplici sono le soluzioni proposte quali ad esempio idropitture, smalti, finiture a base di calce, cere o stucchi; tutte soluzioni ecologiche ideali per ogni vostro stile.

Intonachino colorato.




L’intonachino è un rivestimento, a base calce o minerale, utilizzato principalmente per rivestire superfici esterne a scopo protettivo ed estetico; è altamente traspirante ed inoltre è eco-compatibile in quanto riciclabile come inerte. L’intonachino colorato per esterni ha buonissime doti di resistenza al tempo ed agli agenti atmosferici proteggendo le pareti lasciandole respirare. Moltissimi sono i colori disponibili; l’aspetto è ruvido e ricorda gli intonaci degli edifici storici.

Impregnanti per legno.




L’intonachino è un rivestimento, a base calce o minerale, utilizzato principalmente per rivestire superfici esterne a scopo protettivo ed estetico; è altamente traspirante ed inoltre è eco-compatibile in quanto riciclabile come inerte. L’intonachino colorato per esterni ha buonissime doti di resistenza al tempo ed agli agenti atmosferici proteggendo le pareti lasciandole respirare. Moltissimi sono i colori disponibili; l’aspetto è ruvido e ricorda gli intonaci degli edifici storici.

Finiture del legno.




Un sistema valido per personalizzare il prodotto è quello della spazzolatura che consiste nel modificare le superfici mettendo in evidenza la venatura del legno, in pratica non si fa altro che “tirare fuori” quello che nel legno esiste già, cioè il naturale andamento della venatura conferendo un aspetto naturale molto raffinato. Abbinando poi i parametri di spazzolatura come, profondità e morbidezza, e in secondo luogo i colori dell’impregnazione si da adito alla fantasia per creare differenti soluzioni in base al gusto personale. Molto interessante è la combinazione con il colore bianco che si adatta benissimo agli ambienti moderni.

Vuoi sapere di più su Allestimenti e Finiture?


Continua a scoprire